WEP CLAN
Benvenuto nel forum del clan WEP,

Per visualizzare totalmente il forum senza pubblicità e per poter postare dei messaggi si richiede la registrazione che deve essere confermata nell' indirizzo E-Mail immesso. Se sorgono problemi con la registrazione periodicamente gli admin attivano gli utenti che non hanno risposto alle e-mail. Ricordo che questo forum è pubblico, non solamente del clan wep quindi se ti va di discutere con noi e di partecipare al forum sei benvenuto anche se non vuoi entrare nel clan!!!

Buona navigazione

Broadband: ecco la ricetta UE per salvare l'Italia

Andare in basso

Broadband: ecco la ricetta UE per salvare l'Italia

Messaggio Da Josh90 il Gio Gen 31, 2013 2:28 pm

Il Commissario UE per l'Agenda Digitale ha svelato la ricetta definitiva per favorire lo sviluppo della banda larga in Europa. Si tratta di 10 punti chiave che faranno da ossatura all'attesa legge quadro. "È piuttosto semplice: più sono solide le regole, meno saranno gli ostacoli. Più sarà strutturato l'ambiente, più le vostre ambizioni potranno essere ampie. Prova ne sia che un mercato unico TLC può darci una spinta di 110 miliardi di euro all'anno", sostiene il Commissario Neelie Kroes. "Attuare l'agenda potrebbe portare 4 milioni di posti di lavoro: non possiamo snobbare questo aspetto".
La base di partenza è che a fine 2011 le case raggiunte da un servizio broadband base erano il 95.7% mentre il 50% disponeva di connessioni da 30 Megabit o superiore. In Italia, secondo gli ultimi dati AKAMAI, abbiamo un 25% delle connessioni sopra i 4 Mega, un 2,67% sopra i 10 Mega e uno 0,50% sotto i 256 kbps.


"Nei prossimi mesi, e oltre, ho pianificato un pacchetto di 10 punti per rendere il mercato europeo TLC più integrato, coerente ed efficiente", aggiunge Kroes. "Questo darà all'Europa digitale una spinta broadband".

Primo, per il broadband residenziale, si arriverà a una norma che favorisca la competizione e gli investimenti. Da una parte tariffe all'ingrosso eque per il rame e la fibra, dall'altra regole stringenti contro la discriminazione degli accessi. A luglio dovrebbe essere tutto chiaro, anche grazie alla collaborazione del BEREC - l'associazione dei Regolatori TLC europei.

Dopodiché si interverrà in primavera anche sullo spettro radio per favorire il wireless broadband. Si parla della ricerca di maggiore efficienza e l'introduzione anche dei 1200 Megahertz: se gli Stati Membri non si daranno una mossa ci penserà la Commissione con tutti i poteri a disposizione. Si giocherà una partita sull'intero ecosistema.

Il quarto punto riguarda i finanziamenti: regole chiare per aiutare incumbent e privati a investire nel settore. Allo stesso tempo bisogna ridurre i costi di progettazione, quindi liberare il campo da tutti i nodi burocratici che rallentano scavi, mapping territoriale delle infrastrutture, etc. Oggi non sono vi sono norme diverse fra Stati ma anche fra Regioni.

Gli aiuti di Stato per il broadband saranno favoriti per cifre ancora più alte: l'anno scorso sono stati complessivamente di 5 miliardi di euro.

Il settimo punto sembra essere stato pensato per l'Italia. I consumatori devono essere informati correttamente sui servizi broadband a disposizione. "Le velocità di download sono una questione chiave per gli abbonati Internet quando scelgono il loro contratto: ancora troppe persone non ottengono quanto promesso", si legge nella nota del Commissario UE. "Il nostro prossimo studio, forse il primo in Europa, svelerà le attuali velocità Internet, e aiuterà i cittadini e politici a scoprire il livello del problema".

Non meno importante la questione "neutralità delle Rete". Considerato il fatto che esistono "pratiche non trasparenti e restrizioni, come il blocco o le limitazioni del VoIP su smartphone" bisogna adottare nuovi strumenti per rendere Internet aperta, dinamica e innovativa.

L'Agenda Digitale vuole un singolo mercato; basta insomma con la frammentazione. I Regolatori nazionali hanno adeguato potere: con le giuste linee guida non dovrebbero esservi problemi per intervenire.

"Nono punto, nei prossimi sei mesi pubblicheremo una nuova Raccomandazione sul servizio universale in una società digitale", prosegue il documento."Riconoscendo che essa può svolgere un ruolo nel colmare il divario digitale, ma che non è una pallottola d'argento. Dovremmo evitare indebite distorsioni del mercato, o imporre agli operatori di offrire quello che potrebbe essere costoso".

Infine una parola per stimolare la domanda broadband. Ad esempio modernizzando il copyright nel rispetto dell'era digitale, sia per quanto riguarda la musica che i video.



Fonte --> [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
Josh90
Amministratore
Amministratore

Maschio
Età : 28
Località : Milano
Messaggi : 3667

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Broadband: ecco la ricetta UE per salvare l'Italia

Messaggio Da Josh90 il Gio Gen 31, 2013 2:31 pm

tra i commenti ho trovato una cosa molto interessante che farà sicuramente piacere a Mieti Wink

"Se avete connessioni da schifo invece di tenervele così.. lamentatevi!
Gli operatori ci sguazzano quando il cliende dopo 2 chiamate rinuncia..

Non se ne parla molto (chissà perchè) ma questo strumento è nato apposta per difenderci e non lo usa quasi nessuno [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link].

L'operatore poi è costretto a sistemarvi il problema VELOCEMENTE per non incorrere in sanzioni, rimborsi (si possono chiedere anche per i mesi passati) e in ultima analisi si può recedere dal contrato senza alcuna penale (anche se era indicata in contratto).
Se il vostro operatore non vi si fila o è incompetente, cambiatelo, denunciate la vostra situazione!
Dopo varie e semilinutili segnalazioni, dopo aver fatto tutti i passaggi a casa della mia ragazza ho mandato il risultato con tanto di richieste, proteste a nome suo all'operatore al garante delle comunic. ecc ecc..
(aveva una 7 mega di contratto, garantita 2 mega ed era quasi sempre attorno ad 1).
Gli è venuta tale strizza al c**lo all'operatore che oltre a darle la banda piena gliel'hanno pure alzata gratuitamente a 10mega)..

Appena ho sistemato l'impianto di casa mia (con fattura) comincio anch'io i vari passaggi.

Se voi dimostrate che in casa vostra i cavi sono tutti nuovi ( e non è chissà quale spesa eh!!) non si scappa! E' per forza colpa del gestore telefonico e poche balle...

_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
Josh90
Amministratore
Amministratore

Maschio
Età : 28
Località : Milano
Messaggi : 3667

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Broadband: ecco la ricetta UE per salvare l'Italia

Messaggio Da Belgarath il Gio Gen 31, 2013 9:05 pm

si ma se loro nella mia zona garantisono il 7 mega e come minimo 1 mega... anche se ne ho 2 hanno ragione loro... solo sul ping ci sono grossi problemi perché è nei limiti 10 mesi su 12.... Speriamo che facciano qualcosa a livello ue perché qui in italia la situazione è indecente
avatar
Belgarath
Amministratore
Amministratore

Maschio
Età : 25
Località : EU
Messaggi : 12815

Visualizza il profilo http://valleilluminata.wordpress.com

Torna in alto Andare in basso

Re: Broadband: ecco la ricetta UE per salvare l'Italia

Messaggio Da WorldComflict il Ven Feb 01, 2013 10:48 am

Mietitore ha scritto:si ma se loro nella mia zona garantisono il 7 mega e come minimo 1 mega... anche se ne ho 2 hanno ragione loro... solo sul ping ci sono grossi problemi perché è nei limiti 10 mesi su 12.... Speriamo che facciano qualcosa a livello ue perché qui in italia la situazione è indecente
l'unica cosa che puoi sperare è nella fibra xk di sicuro i cavi del telefono non li cambiano, a meno che non si rompano del tutto
avatar
WorldComflict
Amministratore
Amministratore

Maschio
Età : 24
Località : LdP
Messaggi : 14315

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Broadband: ecco la ricetta UE per salvare l'Italia

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum